Un po’ più di te…

Linee guida per un profilo LinkedIn© efficace

Cercare un lavoro richiede tempo, energie e la capacità di utilizzare diversi canali per farsi conoscere dalle aziende e dai selezionatori. Trovarlo e farsi trovare, a volte, risulta ancora più complesso.

Scrivere un buon Curriculum Vitae è sicuramente il punto di partenza per posizionarsi nel mercato del lavoro, ne abbiamo parlato nell’articolo: https://www.cm-consulenza.com/blog/2020/11/14/cosa-vuoi-sapere-di-me/ . Oggi, però, esistono anche altri strumenti, molto utili ed utilizzati per farsi conoscere e acquisire visibilità. 

Tra questi strumenti c’è sicuramente LinkedIn©. Una community incentrata sull’ambito professionale, che possiede anche alcune caratteristiche da social network. Offre servizi in gran parte gratuiti ed alcuni a pagamento, si possono creare profili e attraverso di essi sviluppare e mantenere vive le relazioni con le persone che si conoscono e con le quali si hanno in comune esperienze professionali, definite “collegamenti”. I collegamenti possono contribuire a valorizzare un profilo, tra le altre cose, lasciando delle referenze e confermando le competenze che i propri contatti possiedono (ecco il link https://www.linkedin.com/home ).

La community permette di farsi conoscere e conoscere aziende e selezionatori, di cercare lavoro, proporre candidature e molto altro. È molto importante, però, sapere come sfruttare al meglio le potenzialità dei servizi offerti. 

Di seguito proverò a fornirti alcuni consigli utili e a tracciare alcune linee guida per un buon utilizzo di LinkedIn©.

  1. È un profilo online. È importante curare la propria immagine: fai in modo che sia coerente, non solo con il tuo CV, ma anche con tutti gli altri profili “social” che possiedi. Evita di inserire immagini o informazioni compromettenti o pregiudicanti. Ciò che è online dura per sempre! Un buon selezionatore avrà cura di cercare informazioni ovunque le possa trovare e questo contribuirà a definire l’immagine che si potrà fare di te per capire se sarai la persona adatta al profilo che sta cercando.
  2. Non è l’unico network, ma permette molte possibilità. Nel web sono presenti molti siti che permettono di dare visibilità al proprio profilo professionale e al proprio CV. LinkedIn© è sicuramente un punto di riferimento a livello internazionale e a differenza di molti di altri permette maggiori funzionalità gratuite, tra cui la possibilità di dare e ricevere referenze, scrivere post o articoli, commentare ciò che viene pubblicato da altri utenti, ecc. …
  3. Si parla di lavoro! LinkedIn© non è un social network qualunque, è uno strumento di networking professionale: non devi mai dimenticartelo. Le foto che sceglierai e le informazioni che deciderai di condividere sul tuo profilo, nei post o sotto qualsiasi altra forma, devono essere coerenti con il contesto professionale. Sempre. Per condividere informazioni di altro genere esistono altri strumenti e social network!
  4. Un po’ più di te. Oltre alle sezioni che richiamano i contenuti del tuo CV, LinkedIn© ti offre l’opportunità di raccontarti maggiormente, inserendo anche altre informazioni. La prima sezione, per esempio, è dedicata ad una descrizione sintetica della tua storia professionale o di ciò che ti caratterizza, in cui credi e che ti può distinguere da altri profili simili al tuo. Non dimenticare di chiederti sempre “cosa vorrà sapere di me la persona che leggerà il mio profilo?”. Mantienilo vivo, anche dopo che avrai trovato lavoro (garantendo ovviamente la riservatezza e il segreto industriale nei confronti dell’azienda nella quale lavori), aggiornandolo e integrandolo con contributi nuovi e originali. Possibilità che ti viene offerta anche grazie ad altre funzionalità gratuite descritte di seguito. Ricordati che è possibile rendere pubblici gli aggiornamenti per tenere al corrente tutta la tua rete dei nuovi contenuti che inserirai.
  5. Crea la tua rete di collegamenti. Cerca le persone che conosci, chiedi loro un collegamento e accetta le richieste di collegamento che riceverai. Fai attenzione: in entrambi i casi devono essere coerenti con le tue esperienze, competenze e obiettivi che vorrai raggiungere o valorizzare per rinforzare e confermare la tua immagine. Iscriviti ai gruppi, partecipa alle discussioni, segui le aziende e i professionisti che possono essere di tuo interesse: anche questo contribuisce ad affinare le caratteristiche del tuo profilo e a darti visibilità.
  6. Quali sono le tue competenze? Nel tuo profilo potrai inserire nella sezione specifica le tue competenze sia tecniche che trasversali (o soft come spesso vengono chiamate). Anche in questo caso: attenzione alla coerenza con il tuo profilo professionale e ricordati che devi emergere e distinguerti dagli altri. I tuoi contatti potranno confermare le tue competenze e questo potrà darti un’idea dell’immagine professionale che ti sei creato: evidenzierà eventuali punti di forza, ma ti darà anche la possibilità di scoprire quali competenze pensi di possedere che non vengono percepite o sono meno evidenti.
  7. Cosa pensano gli altri di te? LinkedIn© ti offre la possibilità di redigere per i tuoi collegamenti, ricevere e anche richiedere delle referenze alle persone con cui hai o hai avuto esperienze di lavoro comuni. È una funzionalità decisamente importante, molto sfruttata ed è ciò che distingue LinkedIn© da altri strumenti simili. Permette ai selezionatori, in modo facile e immediato, di farsi un’idea di te, del tuo modo di lavorare e dell’apprezzamento che ricevi da parte dei tuoi colleghi presenti o passati. Richiedendo una referenza ad un tuo collegamento dovrai selezionare anche l’esperienza lavorativa comune che avete vissuto. Nel momento i cui il tuo collegamento redigerà la sua referenza, tu potrai pubblicarla, chiedere delle modifiche oppure decidere di non pubblicarla e mantenerla nascosta. Scrivere e ricevere referenze contribuisce a darti visibilità e offre uno strumento alle persone che visualizzano il tuo profilo per conoscerti meglio. Ricordati che sono visibili sul tuo profilo anche le referenze che scrivi per altri, quindi attenzione a cosa scrivi e a come lo scrivi!
  8. Come trovo un lavoro? Cliccare sulla voce “Lavoro” nella home page di LinkedIn© è molto semplice, ma avviare efficacemente una ricerca e proporsi per le posizioni ambite non è del tutto scontato, richiede consapevolezza, strategia e accuratezza. Avvia la ricerca inserendo il profilo professionale per cui ti vorresti proporre: utilizza parole chiave e seleziona l’area territoriale di riferimento, LinkedIn© selezionerà per te in futuro anche altre posizioni simili a quella da te ricercata. Una volta individuata una posizione che ritieni interessante potrai leggere la descrizione di dettaglio selezionandola: troverai, oltre al ruolo, le competenze richieste, i compiti principali, e alcune informazioni relative all’inquadramento contrattuale. Pondera bene la possibile candidatura sulla base della coerenza e della compatibilità con il tuo profilo attuale. Sii realista. Ambiziosa/o, ma realista. Potrai candidarti, a seconda delle richieste specifiche, attraverso il profilo LinkedIn©, inviando il CV o compilando dei format prestabiliti dai selezionatori.
  9. Hai voglia di condividere? Attraverso il tuo profilo avrai la possibilità di pubblicare contenuti quali post, foto, video, link a pagine web, ma anche di pubblicare articoli scritti di tuo pugno su temi specifici che ti contraddistinguono e che ti rappresentano. Le reazioni e i commenti dei tuoi collegamenti contribuiranno a rendere visibile e maggiormente popolare ciò che hai condiviso. Ricorda sempre i due mantra: “Sii coerente” e “LinkedIn© è uno strumento professionale”. Una volta pubblicato un contenuto, avrai la possibilità di tenere monitorato il numero di persone che hai raggiunto e che hanno visualizzato, apprezzato o commentato il tuo contributo.
  10. Sei interessato a qualcosa di più? È possibile usufruire anche di servizi a pagamento, abbonandosi a LinkedIn© Premium. Le formule di abbonamento sono svariate e hanno costi differenti, la tua scelta dipenderà dall’obiettivo che deciderai di perseguire. A seconda dell’abbonamento che sceglierai, potrai avere accesso ad alcuni ulteriori servizi, tra i quali: possibilità di visualizzare e analizzare in dettaglio le persone che hanno visitato il tuo profilo; accesso a LinkedIn Learning, uno spazio di formazione che ti permetterà di seguire corsi per rinforzare o sviluppare le tue competenze; mandare messaggi diretti a selezionatori o alle aziende che hanno pubblicato delle offerte; confrontare per ogni offerta di lavoro, attraverso delle analisi statistiche il tuo profilo con quello degli altri candidati e molto altro che potrai trovare sul sito.

Un profilo attivo ti permette di ottenere maggiore visibilità: mantieni vivace la tua presenza con costanza!

Se hai voglia di raccontarci le tue esperienze alle prese con il profilo LinkedIn© o nella ricerca di un nuovo lavoro, scrivile nei commenti oppure a info@cm-consulenza.com, ci faremo carico di trasformarle in un futuro articolo o in una PMQ, affinché la tua storia, che proteggeremo garantendoti la massima riservatezza e tutela della privacy, possa diventare uno strumento utile per tutti.

Se invece senti il bisogno di un supporto nella ricerca di un lavoro o nel valorizzare meglio la tua professionalità, scrivici a info@cm-consulenza.com, potremo proporti diversi percorsi di approfondimento e sviluppo.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.